Agli arresti domiciliari ma continuavano a spacciare. Denunciati pusher marocchini

Agli arresti domiciliari ma continuavano a spacciare. Denunciati pusher marocchini a Le Badie

drogaIeri mattina, alle ore 08.30 circa, personale delle Volanti, nel corso di un controllo effettuato in un’abitazione posta a Prato, in via Fermi, zona Le Badie, dove dimoravano tre nordafricani, di cui due con precedenti di polizia ed attualmente sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, ha rinvenuto nascosta nell’appartamento 10 dosi di sostanza stupefacente di tipo cocaina, pari a 6,03 grammi, nonché una bilancina di precisione e denaro contante per3.340 euro, anche questo sequestrato quale verosimile provento di attività di spaccio. Compiutamente identificati i tre stranieri quali marocchini, rispettivamente un ventisettenne e un ventottenne, entrambi con precedenti specifici, nonché un sedicenne, cugino minorenne del secondo, sono stati pertanto tutti denunciati in stato di libertà per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
(fonte)

Il contenuto e’ stato pubblicato da Questura di Prato in data 14 August 2016. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 14 August 2016 09:04:06 UTC.

Comments

comments