Berlusconi e Alfano tornano insieme, nasce il Ppi pro-Renzi

Ha davvero del clamoroso il ritorno di fiamma tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano. Ma c’è un minimo cumun denominatore tra l’ex Cavaliere e il suo delfino “senza quid”: Matteo Renzi…

berlusconi-alfano-ape10Ha davvero del clamoroso il ritorno di fiamma tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano. Ma c’è un minimo cumun denominatore tra l’ex Cavaliere e il suo delfino “senza quid”: Matteo Renzi. Il leader dell’Ncd ha un futuro politico solo al fianco del premier. Berlusconi invece, considerando la rottura ormai quasi totale con Salvini e Meloni, sta cercando di capire come ritagliarsi un ruolo nello scacchiere politico.

E una via potrebbe essere quella di una riunificazione con Alfano facendo nascere – raccontano fonti azzurre ad Affaritaliani.it – il Ppi (Partito Popolare Italiano) per poi, insieme ad Ala di Verdini e al cantiere dei moderati lanciato da Scelta Civica, convergere verso il Pd di Matteo Renzi, che nel frattempo si sarebbe liberato della minoranza di Bersani & C. Inevitabile una scissione in Forza Italia ma anche nell’Ncd da parte di chi non vuole consegnarsi nelle mani del premier.

Il Ppi sarebbe un rassemblement centrista, liberale e cattolico, pronto a formare una coalizione, se cambiasse l’Italicum, o ad entrare nelle liste di Renzi (ovvero nel nascente Partito della Nazione) qualora la legge elettorale non venisse modificata. Insomma, stiamo per assistere a una rivoluzione del quadro politico, destinata a ridisegnare gli equilibri e i rapporti di forza tra i partiti (dentro e fuori il Parlamento). Il Patto del Nazareno sta per tornare in grande stile… (fonte)

Comments

comments