Famiglia rom deruba i romani: il Campidoglio gli condona la villa abusiva

Nella villa oggetti per milioni di euro di valore: provengono dai furti nelle case dei vip romani. Il condono accettato sulla base della semplice domanda

Nel clima già rovente sulla nuova affittopoli che sta travolgendo il già malandato Comune di Roma spunta un’altra indagine a imbarazzare i vertici Campidoglio.

Una inchiesta che scaturisce da una villa abusiva, edificata negli anni Novanta su un terreno agricolo, nella periferia est di Roma. Dentro, manco a dirlo, abita una famiglia rom di origine serba, i Markovic. La struttura, sopravvissuta a un decreto di demolizione, sarebbe infatti stata condonata, acquisita al patrimonio del Comune e poi riaffidata ai Markovic.

L’intrigata vicenda, nella quale sono indagati quattro impiegati dell’ufficio condoni del Comune di Roma, ha smosso pure la procura capitolina. I pm hanno già dato disposizione di sequestrare all’ufficio Condoni edilizi alcune pratiche che riguardano una serie di condoni. “Il nucleo di polizia giudiziaria dei vigili urbani ha proceduto all’acquisizione di diverso materiale – spiegano – gli inquirenti hanno effettuato anche un serie di perquisizioni domiciliari a carico degli indagati”. I reati ipotizzati dall’inchiesta coordinata dal pm Nadia Plastina sono abuso d’ufficio e corruzione. Al centro delle indagini sono, infatti, finite alcune presunte irregolarità nello svolgimento delle pratiche edilizie. “In sostanza – fanno capire da piazzale Clodio – si dovrà chiarire, attraverso le carte dell’ufficio condoni del Campidoglio, l’intero iter di autorizzazioni, allo stato ‘opaco’”.

Per cercare di capire qualcosa di più gli inquirenti e la polizia municipale dovranno andare abbastanza indietro nel tempo. La villa di tre piani nasce negli anni Novanta su un terreno agricolo. In vista dell’ordine di demolirla il Comune la acquisisce al suo patrimonio. Arriva una richiesta di condono che viene accettato, e qui la magistratura dovrà fare chiarezza, sulla base della semplice domanda. La villa viene, quindi, restituita ai proprietari, la famiglia Markovic. Proprio in quella villa, alcuni mesi fa, i carabinieri hanno recuperato oggetti per milioni di euro di valore che provengono dai furti nelle abitazioni di diversi vip che vivono nella Capitale. (fonte)

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*