L’Enel gli stacca la corrente per errore. Italiano trovato morto col suo cane

L’Enel gli stacca la corrente, per scaldarsi compie un grave errore

uomoLo hanno trovato nella sua camera da letto, senza più vita. Corrado De Pellegrin, cinquantacinque anni, di San Foca. Da una settimana aveva intrapreso una battaglia con Enel per mezzo delle sue bollette perché gli venisse ripristinata la corrente elettrica nella casa di via San Quirino. Nella sua abitazione viveva insieme a Zeus, un pitbull di appena un anno che i carabinieri di Fontanafredda hanno trovato morto con il suo padrone. Insospettito del fatto che De Pellegrin non rispondesse più al telefono, un suo amico ha ritenuto opportuno chiamare il 112. Attorno alle 10 sono sopraggiunti così i militari dell’Arma, trovando la porta d’ingresso non chiusa a chiave. Saliti al piano superiore della casa, hanno rinvenuto padrone a cane senza vita nella camera da letto. Il decesso sarebbe sopraggiunto poco dopo la mezzanotte a causa del monossido. Il cinquantacinquenne infatti aveva ripristinato poco prima di Natale, per scaldarsi dalle rigide temperature di questi giorni, una vecchia stufa in ghisa da affiancare a quella che utilizzava per scaldare il piano terra.

(fonte)

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*