Madre e figlio ospitano un marocchino drogato, lui li accoltella per i soldi

Aggredisce famiglia,arrestato marocchino
Gli avevano offerto ospitalità per pietà, feriti a coltellate

(ANSA) – MILANO, 24 DIC – Un ventenne marocchino ha aggredito e ferito a coltellate una donna di 68 anni e il figlio di 33 che da qualche tempo lo ospitavano in casa loro a Parabiago nel milanese. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri di Legnano (Milano), per tentato omicidio e lesioni gravissime. Sia la madre, che è stata ferita con il coltello e colpita alla testa con un tritacarne, che il figlio, raggiunto da una quindicina di coltellate, sono stati ricoverati in ospedale ma non sono in pericolo di vita.
    Secondo quanto riferito dai carabinieri la famiglia aveva offerto ospitalità per compassione al ragazzo, senza fissa dimora e disoccupato. L’aggressione sarebbe scaturita da abuso di droga da parte del ventenne. Quando i carabinieri, chiamati dai vicini, sono saliti nell’appartamento della famiglia che lo ospitava, lo hanno trovato nascosto sotto il letto e nella sua stanza hanno trovato hashish ed eroina, oltre a tre coltelli, di cui uno sporco di sangue e il batticarne usato per aggredire madre e figlio.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*