Milano multietnica: rumena ruba in un bar di cinesi poi viene rapinata da un marocchino

RAPINATRICE DERUBATA: Milano multietnica: rumena ruba in un bar di cinesi, rapinata da un marocchino

Milano multietnica: rumena ruba in un bar di cinesi, rapinata da un marocchino

Polizia a Milano. Foto ANSA

È stata bloccata mentre cercava di fuggire, ma le banconote che aveva arraffato le sono state sottratte dal nordafricano: entrambi fermati dalla Polizia

Ecco una tipica rappresentazione di quella città multietnica che tanto piace alla sinistra che sostiene il sindaco Sala e ai “bravi ragazzi” dei centri sociali: sono le otto di sera di mercoledì 2 novembre a Milano, in Via Mambretti (zona Largo Boccioni – Certosa Fs). In uno dei tantissimi bar gestiti da cinesi è presente una donna di nazionalità rumena, di 36 anni, intenta a giocare alle slot machine. La donna però sta vigilando sulla cassa, e appena la coppia di gestori la lascia incustodita lei vi si avventa sopra, prendendo alcune mazzette di banconote e cercando di fuggire.

La scena non sfugge al figlio 15 enne dei gestori, che lancia l’allarme consentendo ai genitori di bloccare la rumena prima che esca dalla porta e poi chiama la Polizia. Nasce una colluttazione e arrivano i poliziotti, che fermano la donna ma il denaro trafugato non si trova. È sufficiente un veloce controllo tra i presenti, però, per scoprire che nella concitazione del momento un marocchino di 21 anni aveva strappato di mano le banconote alla rumena, cercando a sua volta di allontanarsi. Ora sia lui che la donna, tra i quali pare non ci siano collegamenti, dovranno rispondere di rapina. (fonte)

Comments

comments