Padoan: “Rischio bancarotta per gli immigrati: servono 4 miliardi”

Rischio bancarotta per gli immigrati: servono 4 miliardi. Il governo ammette: con questo ritmo di sbarchi nel 2017 occorrerà una manovrina

Anche il ministro Padoan ora lo ammette. L’invasione di immigrati è diventato un problema rilevante anche dal punto di vista finanziario. A questi ritmi la sostenibilità economica non è più garantita e nel 2017 potrebbero servire quattro miliardi in più, una cifra, per intenderci, pari al gettito fiscale della famigerata Tasi.

Quei soldi, ovviamente, non ci sono e sarà quindi necessario recuperarli tagliando servizi ai cittadini o aumentando le tasse. Il mostro, insomma, ci sta divorando, lentamente ma inesorabilmente. Con un paradosso: noi ci impoveriamo, le mafie e le organizzazioni terroristiche che gestiscono il traffico si arricchiscono. I conti sono presto fatti. Per raggiungere le nostre coste ogni immigrato paga tra i cinquemila e i quindicimila euro. Nel 2017 potrebbero sbarcare in Italia altri duecentomila disperati. Incasso per i criminali (calcolando una media di diecimila euro a persona): due miliardi. Costo per noi: quattro miliardi.

Siamo diventati il bengodi dell’Isis & C., e questo probabilmente spiega perché ci abbiano, fino ad ora, risparmiato da attentati. E dove li trovano altri fessi come noi? È giusto commuoversi per ragazze sfregiate e bambini orfani, è doveroso assisterli. Ma non dimentichiamo mai che sono usati come scudi umani o, dipende dai casi, come cavalli di Troia dalla peggiore feccia contemporanea. E noi dovremo tagliare le pensioni ai nostri anziani, aumentare le tasse (o anche solo non diminuirle) per finanziare questa gente che semina morte con ferocia in altre parti del mondo? Usciamo dalla retorica dei casi umani, anche nel loro interesse. Sono una piccola percentuale, assolutamente gestibile socialmente e compatibile con le nostre finanze se solo avessimo la possibilità di scegliere lontano dalle nostre coste. Non c’è soluzione: quella gente non deve partire sui barconi dei mafiosi, a costo di usare la forza. Perché se no, tra non molto come si deduce anche dalle parole di Padoan che non è un pericoloso estremista -, non saremo più noi a salvare loro ma saranno loro a trascinare a fondo noi. Il che non fa gioco a nessuno. I mostri sono insaziabili, assecondarli, come ancora in troppi vorrebbero, sarà la nostra rovina politica, sociale, economica. (fonte)

 

Comments

comments