“Sono un guerriero di Allah, ammazzerò gli infedeli”: e lancia sassi alla polizia

A Padova un immigrato irregolare è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale: prima ha preso a sassate una pattuglia, poi ha ferito un agente

È un brutto episodio quello accaduto a Padova, in località Arcella: un tunisino irregolare trentunenne avrebbe aggredito una pattuglia della polizia lanciando dei sassi contro gli agenti e gridando: “Sono un guerriero di Allah, vi ammazzo tutti infedeli maledetti”.

Come racconta il Gazzettino, l’uomo è stato bloccato dalle forze dell’ordine dopo una breve colluttazione in cui un agente è rimasto anche ferito. Lo straniero è stato quindi arrestato per danneggiamento, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Dopo il processo per direttissima, celebrato questa mattina, il tunisino ha patteggiato cinque mesi di reclusione con sospensione della pena. Attualmente si troverebbe nel reparto di Psichiatria dell’ospedale civile, dove è stato ricoverato.
(fonte)

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*