Ue, crisi migranti “porterà violenze nelle strade”

migrantiNEW YORK (WSI) – Si accende in seno al partito laburista britannico il dibattito sull’immigrazione. A questo proposito, oggi, il ministro laburista ombra dell’Interno, Andy Burnham, ha detto che la libera circolazione delle persone all’interno dell’Unione europea ha reso le strade del Regno Unito meno sicure.

Lo ha ribadito nel corso di un dibattito sulla Brexit, specificando che “è arrivato il momento di affrontare una dura verità: la nostra riluttanza nell’affrontare il tema dell’immigrazione ha finito per ridurre la sicurezza nelle nostre città’” per la diffusione della cultura dell’odio.

In un post su Twitter successivo al suo discorso, Burnham ha specificato che il “fallimento della sinistra impegnarsi seriamente” sul tema ha determinato “un aumento delll’odio” e che “non c’è nulla di socialista sulle frontiere aperte.” La libera circolazione delle persone nel raggio di UE e’ tra l’atro stata “sconfitta alle urne e non è più un’opzione”.

Sempre sul tema dell’immigrazione, oggi, Marine Le Pen, leader del Front National e candidata alle presidenziali francesi del 2017, durante un comizio a Parigi ha detto criticato il diritto di accesso alla scuola pubblica francese da parte degli immigrati. “Non ho nulla contro gli stranieri, ma sia chiaro che se vengono nel nostro Paese da immigrati irregolari non devono aspettarsi cure e assistenza, né tantomeno di poter frequentare le nostre scuole gratuitamente».

Comments

comments